skip to Main Content
Aperto il bando della Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali per la selezione di 220 partecipanti al corso executive 'Oltre il giardino. Maturare competenze' su cura e gestione dei parchi e giardini storici. Termine per la presentazione delle candidature 29 febbraio 2024

È online il bando di selezione per partecipare a Oltre il giardino. Maturare competenze, il corso executive per la cura e la gestione dei parchi e giardini storici che, alternando sessioni di formazione a distanza a momenti di attività in presenza, affronta i temi del verde storico in una prospettiva interdisciplinare e aggiornata. Reggia di Venaria, Museo Nazionale di Villa Pisani, Giardino della Villa Medicea di Castello, Villa Durazzo, Villa Buonaccorsi e Reggia di Caserta sono i luoghi dove le conoscenze teoriche acquisite online diventano esperienza: veri e propri partner di progetto che, oltre a ospitare alcuni momenti del corso, contribuiscono attivamente alla costruzione e realizzazione dell’offerta formativa.

Oltre il giardino è un progetto di formazione continua e aggiornamento professionale per la cura e la gestione di parchi e giardini storici. È un’iniziativa del Ministero della Cultura promossa dal Servizio VIII del Segretariato generale con la collaborazione del Servizio I della Direzione Generale Educazione, ricerca e istituti culturali, curata e realizzata dalla Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali, con il supporto di APGI Associazione Parchi e Giardini d’Italia. È un progetto finanziato dall’Unione europea – NextGenerationEU nell’ambito del PNRR Cultura 4.0.

Il corso in breve

Riservato a 220 professionisti, Oltre il giardino. Maturare competenze è un viaggio di formazione dentro e ‘oltre il giardino’, gratuito, certificato e qualificato.
Da aprile a luglio 2024, il corso, della durata complessiva di 70 ore, propone:

  • 38 ore di formazione a distanza – Prodotti live e on demand, webinar, corsi multimediali, podcast e videolezioni, disponibili sulla piattaforma fad.fondazionescuolapatrimonio.it, forniscono conoscenze teoriche sul verde storico, approfondite, in particolare, sul piano normativo, tecnico, progettuale, gestionale; tutti i prodotti formativi, inclusi quelli originarimanete live, saranno disponibili per la fruizione on demand fino al 30 luglio 2024.
  • 32 ore di formazione in presenza – Nell’arco di due weekend – che ciascun partecipante trascorre presso uno dei sei luoghi partner, con un gruppo di colleghi – il confronto diretto con i professionisti che vi operano e le attività laboratoriali predisposte favoriscono lo sviluppo di competenze tecnico-specialistiche e trasversali.

I partecipanti che concludono il corso con successo ottengono una certificazione digitale in forma di open badge attestante conoscenze e competenze acquisite. A garanzia di una proposta di qualità c’è nel progetto il supporto di APGI e c’è l’eccellenza dell’Advisory Board e della Faculty: esperti, studiosi e professionisti del settore che continuamente affiancano la Scuola dei beni e delle attività culturali nella definizione degli indirizzi e nella costruzione dei contenuti formativi.

Un percorso formativo, quindi, di assoluta novità, per due ragioni. Perché è un corso costruito su misura per figure professionali la cui formazione – finora – è coincisa con studi condotti in ambiti disciplinari eterogeni ed esperienze su campo non sempre strutturate, un corso che mira quindi a favorire la relazione armonica tra conoscenze scientifiche e umanistiche. Perché il programma inquadra l’idea del giardino storico in uno scenario reso oggi complesso dalle sue relazioni con le problematiche ambientali, con le nuove tecnologie e con l’adozione di innovativi modelli di gestione e invita pertanto a pensare la sua cura e gestione in una prospettiva olistica.

Il bando in breve

Sono inviati a candidarsi professionisti residenti in Italia, già attivi, con diversi ruoli e funzioni, in parchi e giardini storici pubblici (statali e non statali) o privati e in possesso di un titolo di laurea (magistrale o vecchio ordinamento) ricadente in una delle classi specificate nel bando. Una commissione appositamente nominata valuta le domande e seleziona fino a 220 candidati. La partecipazione al corso è gratuita. Ai partecipanti è, inoltre, riconosciuto un contributo a sostegno delle spese di trasferta.

Modalità di candidatura

La domanda di partecipazione va presentata entro le ore 13.00 del 29 febbraio 2024 esclusivamente attraverso l’apposita procedura informatizzata disponibile all’indirizzo: https://candidature.fondazionescuolapatrimonio.it/oltre-il-giardino/. Il candidato allega alla domanda: curriculum vitae, descrizione di almeno una e massimo tre sperienze professionali significative e coerenti con il percorso formativo, una lettera motivazionale.

Per richieste di chiarimento
Scrivere a parchiegiardini@fondazionescuolapatrimonio.it entro le ore 13.00 del 23 febbraio 2024.

Per i dipendenti del Ministero della Cultura
L’eventuale partecipazione al corso da parte del personale del Ministero della Cultura sarà ulteriormente disciplinata con specifiche disposizioni attraverso Circolari della Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top