skip to Main Content

“Nell’ambito della comunicazione digitale del Parco archeologico del Colosseo all’inizio del 2023 abbiamo deciso di testare un nuovo tool fino a quel momento inedito per le istituzioni museali: un chatbot, un sistema di conversazione con un avatar (l’imperatore Nerone) che fornisce informazioni su orari, eventi,visite e percorsi. Così riusciamo a fornire ogni giorno in italiano, inglese, francese e spagnolo tutte le informazioni utili per la visita. I visitatori lo consultano sia prima che dopo la visita al Parco”. Lo ha detto Astrid D’Eredità, Digital Media Curator e Funzionario archeologo del Parco archeologico del Colosseo, intervenendo all’ultimo Talk del ciclo di incontri “To BE. Conversazioni sul futuro digitale della cultura”, intitolato “Progettazione esperienze culturali rispettose nel Web 3 – Intelligenza Artificiale, etica digitale e digital responsibility” ospitato presso PTS SpA a Roma e moderato da Claudio Calveri. Nell’incontro si è parlato etica digitale, un campo in rapida evoluzione che solleva molte domande e sfide complesse per gli stakeholder culturali. Poiché la tecnologia continua ad avanzare, è importante considerare le implicazioni etiche dell’innovazione digitale e garantire che i valori culturali non vengano compromessi nel processo. “To BE. Conversazioni sul futuro digitale della cultura” è un ciclo di incontri dedicato alle sfide future e alle traiettorie possibili della digital transformation della cultura, con un focus sullo sviluppo del Web 3.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top