skip to Main Content

“All’interno della Legge Cinema ci sarà un fondo dedicato ai creatori digitali. Inizieremo dai contributi selettivi con un importo da 1,5 milioni di euro che potrà aumentare già quest’anno se, come ci aspettiamo, arriveranno tantissime richieste”. Lo ha detto il sottosegretario alla Cultura, Lucia Borgonzoni, a margine dell’evento “Digital creators & produzioni immersive. Il futuro è oggi”, organizzato da Anica e Unione Editori e Creators Digitali al Complesso Gazometro ENI a Roma.

La presidente dell’Unione Editori e Creators digitali di Anica, Manuela Cacciamani, ha espresso “enorme soddisfazione per il mondo dei creators digitali. Il primo fondo pubblico rivolto alle nostre imprese, che da sempre camminano da sole, è una grandissima opportunità per le industrie creative e culturali e un aiuto importantissimo del governo per essere competitive a livello internazionale, europeo e non solo”. Il settore, ha aggiunto Cacciamani, “sta già evolvendo, il digitale cammina molto velocemente e grazie all’intelligenza artificiale lo sta facendo ancora di più. Questo tuttavia non vuol dire che non vada regolamentata e gestita, anche questo è uno degli impegni della nostra Unione. Ci sono però tantissime opportunità in più per i giovani e per chi lavora nel mondo della tecnologia e tanti posti di lavoro nuovi”.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top