skip to Main Content

Se Antonio Canova è conosciuto in tutto il mondo per i suoi immensi capolavori scultorei e pittorici, forse non tutti sanno che il grande artista veneto, massimo esponente del Neoclassicismo, ha tramandato ai posteri un corpus di oltre 40.000 pagine provenienti da documenti di varia natura. Lettere, appunti e diari di viaggio, sono solo alcuni dei...

Per visualizzare l’articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all’indirizzo marketing@agenziacult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da Agenzia CULT registrati alla Newsletter settimanale gratuita.

Password dimenticata?

Non hai un account? Scrivici per informazioni sui nostri abbonamenti o registrati alla newsletter gratuita settimanale.

Back To Top