skip to Main Content
Il provvedimento, incardinato in commissione Cultura, porta da 24 a 36 mesi il termine per l'esercizio delle deleghe al Governo. Il sottosegretario Mazzi: “Testo di riforma in fase avanzata, ma necessari approfondimenti per condividerlo con i lavoratori del settore”. Pd-M5S: “Coinvolgere la 7a di Palazzo Madama”

La commissione Cultura del Senato, in sede referente, ha incardinato il disegno di legge, proposto dal ministro Gennaro Sangiuliano, che proroga il termine per l’esercizio delle deleghe al governo per la stesura del Codice dello Spettacolo (legge 15 luglio 2022). Il provvedimento sposta di dodici mesi, da 24 a 36, il termine, attualmente in scade...

Per visualizzare l’articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all’indirizzo marketing@agenziacult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgenziaCULT registrati alla Newsletter settimanale gratuita.

Password dimenticata?

Non hai un account? Scrivici per informazioni sui nostri abbonamenti o registrati alla newsletter gratuita settimanale.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top