skip to Main Content

Condottiero e uomo d’arme, ma anche fine letterato e visionario mecenate, promoter ante litteram della sua immagine e della sua casata. A gloria della quale diede vita a uno splendido palazzo, a una corte raffinata e cosmopolita e a un ducato ben difeso. Trasformando Urbino in un crocevia delle arti di metà ‘400. A distanza di 600 anni la figu...

Per visualizzare l’articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all’indirizzo marketing@agenziacult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da Agenzia CULT registrati alla Newsletter settimanale gratuita.

Password dimenticata?

Non hai un account? Scrivici per informazioni sui nostri abbonamenti o registrati alla newsletter gratuita settimanale.

Back To Top