skip to Main Content
I due ministri della Cultura hanno concordato di promuovere iniziative per rafforzare gli scambi nel campo del cinema, della musica, del design, della moda e tra istituzioni museali

Il Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, ha incontrato stamattina a Venezia la Ministra dell’Arte, della Cultura e dell’Economia creativa della Nigeria, Hannatu Musawa, nel corso del segmento inaugurale della 60. Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale. Sangiuliano ha illustrato alla sua omologa gli obiettivi e le linee guida del “Piano Mattei” per l’Africa, sottolineando l’impegno del governo Meloni per lo sviluppo di una collaborazione paritaria e non predatoria con il Continente africano. I due Ministri hanno concordato che la valorizzazione del patrimonio culturale e la crescita delle industrie culturali e creative rappresentino una straordinaria opportunità di sviluppo sostenibile per la Nigeria come per l’Italia. La Ministra Musawa ha espresso apprezzamento per la visione che ispira il “Piano Mattei” e manifestato il forte interesse del suo governo a rafforzare la collaborazione culturale tra le due nazioni. Ha auspicato che l’Italia possa mettere a disposizione della Nigeria le sue straordinarie competenze nel campo della tutela e del restauro dei beni culturali, della formazione del personale museale e della valorizzazione del patrimonio storico-artistico.

I due Ministri hanno concordato, inoltre, di promuovere iniziative per rafforzare gli scambi nel campo del cinema, della musica, del design, della moda e tra istituzioni museali. Il Ministro Sangiuliano ha ringraziato la Ministra Musawa per le sue osservazioni e proposte di collaborazione e assicurato il massimo impegno del Ministero della Cultura per sviluppare concreti progetti di collaborazione culturale tra le due Nazioni. Ha infine informato la Ministra Musawa che la riunione dei Ministri della Cultura del G7, in programma a Napoli a settembre, discuterà anche della collaborazione culturale con gli Stati africani.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top