skip to Main Content

“Mi sono emozionato nell’entrare a Villa Verdi perché ci ho ritrovato la storia e l’identità degli italiani. E’ un luogo che dobbiamo custodire. Lo Stato può esercitare per legge il diritto di prelazione all’acquisto, però dobbiamo fare qualcosa di più: creare un itinerario verdiano che comprenda la Villa con il parco, il piccolo tea...

Per visualizzare l’articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all’indirizzo marketing@agenziacult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da Agenzia CULT registrati alla Newsletter settimanale gratuita.

Password dimenticata?

Non hai un account? Scrivici per informazioni sui nostri abbonamenti o registrati alla newsletter gratuita settimanale.

Back To Top