skip to Main Content
Le regioni in cui le famiglie hanno destinato ai consumi culturali e ricreativi una quota maggiore della spesa finale sono: Piemonte (7,9%), Trentino-Alto Adige/Südtirol (7,4%), Emilia- Romagna e Umbria (entrambe al 7,3%). Nel 2023 rispetto all’anno precedente, aumenta la quota di lettori di libri (40,1% della popolazione di sei anni e più; 39,3% nel 2022). Tra questi, il 43,7% legge fino a 3 libri l’anno, mentre i “lettori forti” (12 o più libri letti in un anno) sono il 15,4%
Musei Reali, Armeria. Crediti fotografici: Daniele Bottallo per i Musei Reali di Torino

Nel 2022, le famiglie italiane destinano a consumi culturali e ricreativi il 6,9% della loro spesa, un valore inferiore alla media dei Paesi Ue (8,4%). Nel 2023, continua la ripresa generalizzata della fruizione delle attività culturali svolte fuori casa, iniziata nel 2022, dopo il calo senza precedenti registrato negli anni della pandemia. Gli in...

Per visualizzare l’articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all’indirizzo marketing@agenziacult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgenziaCULT registrati alla Newsletter settimanale gratuita.

Password dimenticata?

Non hai un account? Scrivici per informazioni sui nostri abbonamenti o registrati alla newsletter gratuita settimanale.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top