skip to Main Content
Dopo Geronimo Stilton, un video realizzato dal Centro Sperimentale di Cinematografia nel Salone di lettura della Biblioteca Angelica, in onda sulle reti Rai, Mediaset e Sky, proiettato nei cinema e visibile nelle Grandi Stazioni
Biblioteca Angelica

Riparte la campagna della Direzione generale Biblioteche e diritto d’autore del Ministero della Cultura, dedicata alla promozione e valorizzazione del circuito delle biblioteche italiane. Dopo Geronimo Stilton, la nuova tappa del percorso è “Viaggi Straordinari”, lo spot realizzato dal Centro Sperimentale di Cinematografia nel Salone di lettura della Biblioteca Angelica, in onda sulle reti Rai, Mediaset e Sky, proiettato nei cinema e visibile nelle Grandi Stazioni. Le immagini immergono lo spettatore nel celebre “vaso vanvitelliano”, dove la giovane protagonista si affaccia alla vita attraverso i libri antichi, vestendo, di volta in volta, i panni delle eroine letterarie.

“La nuova campagna del Ministero della Cultura è un invito a fruire dell’immenso patrimonio librario e a conoscere gli straordinari tesori conservati nelle biblioteche statali: libri antichi che si arricchiscono costantemente con la produzione contemporanea, raccolte che meravigliano con manoscritti, codici miniati fino a partiture musicali, mappe e disegni, esemplari dei più grandi autori della cultura nazionale”, commenta il Ministro Gennaro Sangiuliano.

“Le epoche della storia e le età della vita si susseguono così in un percorso che attraversa tutti i mondi possibili, perché la lettura è un’esperienza straordinaria che ci consente di vivere più vite, immedesimandoci ogni volta nel protagonista di un romanzo o confrontandoci con il pensiero dell’autore: una energia autentica collettiva ma individuale da incoraggiare sempre”, aggiunge la Direttrice generale Biblioteche e diritto d’autore, Paola Passarelli.

Lo spot “Viaggi straordinari” è stato prodotto nell’ambito di una collaborazione tra Ministero della Cultura e la Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia, presieduta da Marta Donzelli, ed è stato realizzato da una troupe formata dagli allievi e diplomati del Corso di Pubblicità e Cinema d’Impresa della Sede Lombardia, diretta da Maurizio Nichetti. La creatività dei giovani registi italiani viene così messa al servizio della valorizzazione e promozione del patrimonio culturale custodito dalle biblioteche d’Italia.

Back To Top