skip to Main Content
Alla missione hanno collaborato ricercatori provenienti da Algeria, Croazia, Egitto, Francia, Italia, Marocco, Spagna e Tunisia. Azoulay: "Questa missione è il risultato di una cooperazione internazionale senza precedenti”
Copyright: V. Creuze ROV Drassm - UNESCO

Una missione archeologica sotto l’egida dell’UNESCO ha concluso la sua esplorazione di 14 giorni del Banco di Skerki (Tunisia) e del Canale di Sicilia (Italia) nel Mediterraneo. Per la prima volta, scienziati internazionali provenienti da otto Stati membri hanno modellato i relitti e migliorato la mappatura dell’area per protegger...

Per visualizzare l’articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all’indirizzo marketing@agenziacult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da Agenzia CULT registrati alla Newsletter settimanale gratuita.

Password dimenticata?

Non hai un account? Scrivici per informazioni sui nostri abbonamenti o registrati alla newsletter gratuita settimanale.

Back To Top