skip to Main Content

Era il 1928 quando Silvio Senis, un agricoltore di San Gavino, decise di aprire nel paese il primo cinematografo pubblico. Si trattava di un cinema all’aperto allestito nel cortile della sua casa campidanese. Un progetto che includeva anche una locanda con alcune stanze per gli operai e ingegneri che si trovavano a lavorare alla costruzione della...

Per visualizzare l’articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all’indirizzo marketing@agenziacult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgenziaCULT registrati alla Newsletter settimanale gratuita.

Password dimenticata?

Non hai un account? Scrivici per informazioni sui nostri abbonamenti o registrati alla newsletter gratuita settimanale.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top