skip to Main Content
Antropologa visuale, è vincitrice del premio per il suo lavoro nel campo del patrimonio immateriale e materiale, dello spopolamento e della cultura materiale

Marina Berardi, antropologa visuale e fotografa del progetto di documentazione fotografica nazionale dell’Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale nell’ambito di #strategiafotografia2022 della Direzione Generale Creatività Contemporanea del ministero della Cultura è vincitrice del premio speciale del concorso letterario nazionale Carlo Levi per il suo lavoro nel campo del patrimonio immateriale e materiale, dello spopolamento e della cultura materiale. Nel corso della premiazione che si terrà oggi a Grassano saranno proiettate le immagini realizzate per l’Archivio Fotografico dell’ICPI.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top