skip to Main Content

“Il metaverso può offrire alla formazione nuove strade e occasioni”. Lo ha dichiarato il Direttore della Fondazione Scuola dei Beni e delle Attività Culturali, Alessandra Vittorini, intervenendo alla XVIII edizione di LuBeC Lucca Beni Culturali, la due giorni di incontri tra pubblico e privato che promuove lo sviluppo a base culturale, per la competitività, l’innovazione e la crescita del Paese e dei suoi territori. Vittorini è intervenuta all’interno del focus di approfondimento sul rapporto tra cultura e metacultura.

“Con la Fondazione – ha aggiunto la direttrice della Fondazione – abbiamo messo sul tavolo nuovi progetti e ci siamo misurati sempre di più con la dimensione digitale della formazione, che ci chiama a una sfida del tutto nuova e strategica. L’importante è cogliere le opportunità del digitale e della realtà parallela del metaverso mantenendo al centro le persone e i valori generativi delle esperienze concrete. Ponendosi quindi come una integrazione, un arricchimento del mondo reale – che è quello in cui viviamo – e evitando il rischio di proporsi come esperienze a sé stanti, alternative e sostitutive”, ha concluso.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top