skip to Main Content

La Vita immaginaria che troviamo nei libri, quella di altri su cui fantastichiamo oppure la nostra, quella a cui l’immaginazione allenata dalla lettura ci aiuta a dare forma. Seguendo il racconto dettato dal tema della XXXVI edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, il Centro per il libro e la lettura propone un calendario di appuntamenti che, da giovedì 9 a lunedì 13 maggio 2024, mette al centro l’importanza del leggere e chiama intorno a sé autori, esperti, protagonisti del mondo culturale e della formazione, invitati a raccontarla. Un’esortazione che non si esaurisce a Torino, anzi, ma che trova ancora più forza nel periodo primaverile, quando entra nel vivo la storica campagna del Centro per il libro, Il Maggio dei Libri, animata quest’anno dal fil rouge dato dal tema istituzionale Se leggi ti lib(e)ri.

Ampio il palinsesto di appuntamenti, che quest’anno si arricchisce del ciclo “Io, i libri e la lettura”: quattro dialoghi nei quali scrittori, storici, artisti, si racconteranno al pubblico intervistati dal presidente del Centro per il libro, Adriano Monti Buzzetti, o dal direttore, Luciano Lanna, a partire dalle proprie esperienze di lettori. Quanto i libri hanno influito nella loro carriera? A quale personaggio, o titolo, sono più affezionati? Come la lettura può plasmare una mente, un carattere, un pensiero? A rispondere, nello spazio dello stand Cepell (V161 oval) saranno gli scrittori Aurelio Picca (venerdì, ore 11.30) e Maurizio de Giovanni (sabato, ore 10), lo storico Franco Cardini (venerdì, ore 18) e l’attore Giorgio Colangeli, fra gli interpreti del film “C’è ancora domani” (sabato, ore 16.30).

Immancabili poi gli appuntamenti su “Educare alla lettura”, dedicati al confronto sulle diverse strategie e le buone pratiche per la diffusione dell’abitudine alla lettura: tre occasioni per discutere di biblioterapia, in particolare nelle scuole, con Beatrice Eleuteri, Marilia Fresi, Maria Greco e Rosa Mininno (giovedì, ore 18, Sala Bronzo), di come la lettura sia un nutrimento per lo spirito; con Giorgio Colangeli e Lucilio Santoni (sabato, ore 10.45, Sala Blu) e degli strumenti e metodi più efficaci per rendere la lettura davvero accessibile e fruibile per tutti, con Valentina Bianchi, Maria Greco, Adriano Monti Buzzetti, Antonietta Sanna, Elvira Zaccagnino (domenica, ore 10.30, Sala Gialla).

E in un’epoca in cui, inoltre, cresce l’emergenza dell’analfabetismo affettivo e il conseguente bisogno di educare i più giovani all’affettività e alla comprensione e gestione del proprio mondo interiore, la lettura è senza dubbio una delle risorse più preziose, come spiegheranno la giornalista Carola Carulli e la psicologa Loredana Petrone (giovedì, ore 16.30, stand Cepell), moderate da Luciano Lanna. A fare da contraltare alla crisi di consapevolezza e di espressione, di noi umani, rispetto a ciò che proviamo, si staglia invece l’incalzante sviluppo dell’intelligenza artificiale, che mentre può competere con l’intelletto e alcune nostre abilità, al momento resta ancora incommensurabilmente “altra” e diversa proprio perché incapace di emozioni e soggettività: una sfida aperta, che si gioca anch’essa in buona parte sul piano della lettura, analogica e digitale, e di cui discuteranno il neurologo e psicoterapeuta Pierluigi Brustenghi, Massimo Ramunni, country manager Two Sides Italia, e Gino Roncaglia, docente di Editoria digitale, moderati da Enrico Sbandi (venerdì, ore 16.30, stand Cepell).

Proseguendo, nel palinsesto del Centro per il Libro al Salone anche la presentazione delle terne finaliste del Premio Strega ragazzi e ragazze con Giovanni Solimine e Stefano Petrocchi, rispettivamente presidente e direttore della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci (che collabora alla realizzazione dell’incontro) e Maria Greco, in rappresentanza del Centro per il libro (venerdì, ore 13, Arena Bookstock), che introdurrà e modererà anche la cerimonia di passaggio di consegna da Genova a Taurianova come Capitale italiana del Libro 2024 (sabato, ore 11,30, stand Cepell) con il direttore e il presidente del Centro per il libro, la presentazione del progetto Mappa letteraria, una piattaforma interattiva per valorizzare il turismo letterario descritta da Giovanni Capecchi, Piero Dorfles e Daniela Mena moderati da Rossella Pace (sabato, ore 18, stand Cepell) e l’evento conclusivo della terza edizione di “Classe di lettori”, con Maria Greco, Alessandro Barbaglia e Chiara Cavallaro (lunedì, ore 14, Auditorium).

Non mancano, infine, tre momenti di approfondimento più rivolti agli addetti ai lavori. A cura dell’Ufficio Cultura Desk Italia Europa Creativa – Direzione Generale Creatività Contemporanea (MIC) sarà il resoconto sulle varie opportunità dei fondi europei per l’editoria e il settore del libro a cui parteciperanno Marina Bonalume (casa editrice Almutawassit), Pietro Biancardi (casa editrice Iperborea), Angelo Piero Cappello (direttore generale Creatività Contemporanea), Anna Conticello (project manager Creative Europe Desk Italia), Grazia Dell’Oro (direttore editoriale casa editrice emuse) e Khaled Soliman (casa editrice Almutawassit), moderati da Enrico Proietti (giovedì, ore 18), e la tavola rotonda sulla cooperazione culturale, i mondi virtuali, la sostenibilità ambientale e il pluralismo dei media – a cura del Desk Italia Europa Creativa – Direzione Generale Creatività Contemporanea (MIC) e Cinecittà – con la partecipazione di Alice Bovone, Enrico Bufalini, Angelo Piero Cappello, Anna Conticello, Rosanna Di Nuzzo, Matteo Lana, Alberto Pagliarino, Marta Perrotta, Enrico Proietti e Valeria Told e di Silvia Sandrone e Marzia Santone nel ruolo di moderatrici (venerdì, ore 10, entrambi allo stand Cepell). Organizzato invece dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e con la presenza congiunta del Centro per il libro e la lettura, Fondazione Treccani, New Italian Books, ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane e AIE–Associazione Italiana Editori, il focus sul sostegno pubblico alle traduzioni (venerdì, ore 12.45, Sala Lisbona).

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top