skip to Main Content
La Legge di Bilancio ha stanziato 25 milioni di euro per l'anno 2022, 45 mln per l'anno 2023, 20 mln per l'anno 2024 e 10 mln per l'anno 2025 per l’adeguamento antincendio e antisismico degli istituti archivistici e per l’acquisto di immobili destinati agli Archivi di Stato

Il ministro della Cultura, Dario Franceschini, e il ministro dell’Economia, Daniele Franco, hanno firmato il decreto interministeriale previsto dalla legge di Bilancio 2022 che reca Disposizioni applicative per la realizzazione di interventi di adeguamento antincendio e antisismico degli istituti archivistici e per l’acquisto di immobili destinati agli Archivi di Stato.

Al fine di assicurare la conservazione e la fruizione del patrimonio archivistico, la Manovra per l’anno in corso ha destinato alla realizzazione di questi interventi risorse pari a 25 milioni di euro per l’anno 2022, 45 milioni di euro per l’anno 2023, 20 milioni di euro per l’anno 2024 e 10 milioni di euro per l’anno 2025. Per la realizzazione delle attività previste dal decreto, la Direzione generale Archivi, quale soggetto attuatore, potrà avvalersi del supporto di Ales S.p.A..

ACQUISTO IMMOBILI

Per gli acquisti di immobili destinati ad Archivi di Stato sono assegnate risorse secondo la seguente ripartizione: a) acquisti di nuovi immobili secondo i fabbisogni allocativi degli istituti archivistici suddivisi su base provinciale; b) acquisti di immobili da destinare alle sedi di istituti archivistici attualmente in locazione passiva.

Al fine di procedere agli acquisti di nuovi immobili su base provinciale, la Direzione generale Archivi provvede a pubblicare, entro il 28 febbraio dell’anno 2023 e dell’anno 2024, apposito avviso per l’avvio di un’indagine di mercato volta all’individuazione di immobili dotati delle caratteristiche planimetriche indicate nello stesso avviso pubblico. Successivamente all’individuazione dei beni, la Direzione generale Archivi avvia le necessarie procedure con l’Agenzia del Demanio, anche ai fini del rilascio dell’attestazione della congruità del prezzo da parte della stessa Agenzia, nel rispetto di quanto previsto dalla normativa vigente in materia.

Al fine di procedere agli acquisti di immobili per gli archivi attualmente in affitto, la Direzione generale Archivi avvia, entro trenta giorni dalla pubblicazione del presente decreto, le necessarie procedure con l’Agenzia del Demanio, anche per il rilascio dell’attestazione della congruità del prezzo da parte della stessa Agenzia, nel rispetto di quanto previsto dalla normativa vigente in materia.

PREVENZIONE RISCHIO SISMICO

Le risorse destinate alla realizzazione di interventi di prevenzione del rischio sismico sono ripartite tra le sedi di istituti archivistici dando priorità agli istituti collocati in zone a rischio sismico alto (zona 1) e medio (zona 2).

ADEGUAMENTO ANTINCENDIO

Per la realizzazione di interventi di adeguamento antincendio sono assegnate le risorse divise in due linee di intervento. Nel primo caso, sono destinate all’adeguamento antincendio dell’Archivio di Stato di Cagliari. Nel secondo caso, sono destinate all’implementazione di misure di sicurezza antincendio presso gli altri istituti archivistici suddivisi su base provinciale.

Back To Top