skip to Main Content
"In generale penso che dobbiamo magari ridurre la quantità di film finanziati con il tax credit e aumentare invece la qualità"

“Penso che il cinema italiano viva un momento abbastanza felice in questa fase perché abbiamo dei registi davvero straordinari, di grande spessore e caratura. Noi stiamo facendo enormi investimenti, in generale penso che dobbiamo magari ridurre la quantità di film finanziati con il tax credit e aumentare invece la qualità. Però ripeto, sono m...

Per visualizzare l’articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all’indirizzo marketing@agenziacult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgenziaCULT registrati alla Newsletter settimanale gratuita.

Password dimenticata?

Non hai un account? Scrivici per informazioni sui nostri abbonamenti o registrati alla newsletter gratuita settimanale.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top