skip to Main Content

Nella gestione del Pnrr, “il rapporto tra MiC, Anci e Regioni è stato continuo e proficuo. Ci siamo seduti al tavolo e abbiamo cercato di arrivare a condividere sempre gli atti per procedere spediti. Il ministero, rispetto al Pnrr, ha fatto un cambio di strategia, la vera innovazione è stata non mettere più al centro il restauro e il recupero dei grandi attrattori, ma destinare gli investimenti maggiori ai territori. Questo ci ha portato ad accogliere le loro istanze e punti di vista”. Sulla stessa scia, “il ministero prenderà le raccomandazioni formulate nell’ambito dei seminari di Artlab e cercherà di recepirle e portarle avanti”. Lo ha detto Angelantonio Orlando, direttore generale dell’Unità di missione per l’attuazione del Pnrr del ministero della Cultura, intervenendo alla sessione finale dell’edizione 2022 di Artlab che si è tenuto a Bergamo.

Nel corso della tre giorni, i partecipanti hanno dato vita a seminari e tavoli di lavoro arrivando a formulare una serie di raccomandazioni che saranno presentate ai decisori politici e alle amministrazioni. “Siamo venuti per ascoltare – ha sottolineato Orlando -. Sicuramente si terrà conto delle raccomandazioni preparate. Il Pnrr è ormai chiaramente in moto, ma si proverà a fare il possibile per inserirle nei prossimi atti”.

Back To Top