skip to Main Content
Alla scoperta delle potenzialità del mezzo con Mic, Reggia di Caserta e Palazzo Ducale di Mantova. Giovedì 13 ottobre, 17:00-18:30

Qual è il rapporto tra musei e fumetti? A quale pubblico ci si rivolge? Quali obiettivi si possono raggiungere?

L’edizione di ottobre dei “Giovedì di ICOM Italia” – gli appuntamenti online che si tengono ogni secondo giovedì del mese – guarda all’esperienza dei Musei statali con i fumetti.

Mattia Morandi, Capo Ufficio Stampa e Comunicazione Ministero della Cultura, illustrerà Fumetti nei musei, il progetto ideato e curato dal Ministero della Cultura, nato per i bambini e i ragazzi che ricevono gratuitamente gli albi partecipando alle attività educative, ai laboratori e alle visite guidate nei luoghi della cultura statali: 51 fumetti ambientati nei musei italiani, realizzati da alcuni tra i più celebri fumettisti del panorama nazionale.

Dalla Reggia di Caserta arriverà l’esperienza delle Cronache semiserie di Menino, la rubrica social fatta di storie liberamente ispirate ai visitatori. Il progetto nasce dalla condivisione di idee ed esperienze reali tra il personale di accoglienza del MiC e di Ales e l’Area Comunicazione della Reggia di Caserta. Parteciperanno al webinar Antonella Giannattasio, Responsabile del servizio Pubbliche Relazioni, Accoglienza e rapporti con il pubblico, e Davide Racca, il fumettista di Menino.

In ultimo, ma non per importanza, da Mantova arriva ISA, il webcomic in 24 episodi di Palazzo Ducale liberamente ispirato alle vicende di Isabella d’Este, che da poco ha anche vinto il prestigioso Premio Carlo Boscarato come miglior webcomic dell’anno, nel corso del Treviso Comic Book Festival 2022. Isa vince tutto in pochi mesi ha conquistato migliaia di lettori e ora è anche un libro. Saranno presenti il Direttore di Palazzo Ducale, Stefano L’Occaso, e gli autori di Isa, Lorenzo Ghetti e Rita Petruccioli.

Il webinar affronta dunque il rapporto tra musei e fumetti esplorando casi di successo, raccolti allo scopo di illustrare le diverse modalità e le diverse finalità che possono essere perseguite con questo strumento, ancora da scoprire a fondo.

Il programma è disponibile sul sito di ICOM Italia. L’appuntamento è gratuito. Basta registrarsi online.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top