skip to Main Content
RO.ME

I musei, in risposta ai cambiamenti sociali e al nuovo approccio dei pubblici alla cultura, stanno attuando una riflessione sulla propria identità e sul valore della propria missione educativa. Se ne parlerà mercoledì 16 novembre, nel corso della V edizione di RO.ME – Museum Exhibition, la fiera internazionale sui musei, luoghi e destinazioni culturali che si terrà fino al 18 novembre presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma. In particolare, il tema sarà affrontato nel corso della sessione “Ecosistemi accessibili e inclusivi”, all’interno del tavolo “Ecosistemi culturali: tra fruizione e condivisione”.

Gli ecosistemi culturali sono tra i temi centrali dell’edizione 2022 di RO.ME e sarà introdotto dal contributo di Sylvain Bellenger, direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte. Il panel propone un confronto di esperienze tra rappresentanti di diverse istituzioni culturali, sulle strategie attuate nel coinvolgimento di diversi tipi di pubblico e sulla condivisione come motore educativo, a partire dalla nuova definizione di museo.

Questa riflessione è infatti testimoniata anche dall’esigenza di rinnovare la definizione stessa di museo, come avvenuto ad agosto 2022 durante la 26esima Assemblea Generale Straordinaria di ICOM – International Council of Museums tenutasi a Praga. L’inclusività e l’accessibilità sono al centro delle riflessioni degli ultimi anni e costituiscono ormai prerogative essenziali nel linguaggio e nella struttura del museo. L’attenzione a questi aspetti ha portato allo sviluppo di un nuovo mindset nell’approccio al pubblico che, basandosi su un dialogo aperto, ha favorito la nascita di innovative pratiche di fruizione, il coinvolgimento di pubblici più ampi e la costruzione di un rapporto con le istituzioni culturali basato sull’incontro e sull’azione reciproca.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top