skip to Main Content
Gli interventi sono finalizzati a trasformare il sito, di proprietà del Comune di Bologna, ma in uso ai musei statali grazie a un Accordo di valorizzazione, in un museo maggiormente accessibile e adeguato alle esigenze del pubblico contemporaneo

Dal 1° luglio 2024 cominceranno i lavori di ristrutturazione e adeguamento tipologico funzionale della porzione di Palazzo Pepoli Campogrande afferente ai Musei nazionali di Bologna. Gli interventi sono finalizzati a trasformare il sito, di proprietà del Comune di Bologna, ma in uso ai musei statali grazie a un Accordo di valorizzazione, in un mu...

Per visualizzare l’articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all’indirizzo marketing@agenziacult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgenziaCULT registrati alla Newsletter settimanale gratuita.

Password dimenticata?

Non hai un account? Scrivici per informazioni sui nostri abbonamenti o registrati alla newsletter gratuita settimanale.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top