skip to Main Content
Il risultato dell’esercizio 2020 ha evidenziato, a consuntivo, un utile da destinare al MiC di oltre due milioni al netto delle riserve di legge. Di questi, centomila euro sono stati utilizzati per il sostegno del 150esimo anniversario della nascita di Grazia Deledda
Scuderie Del Quirinale, Riapertura Il 14 Maggio Con La Mostra "Tota Italia"
Scuderie del Quirinale, riapertura il 14 maggio con la mostra "Tota Italia"

Gli utili della Società Ales S.p.A., pari a 1.906.783,80 euro, derivanti dalla gestione relativa all’esercizio 2020 saranno utilizzati per progetti culturali delle Scuderie del Quirinale (1.500.000 euro) e per l’attività di istruttoria dei progetti Art Bonus e azioni di monitoraggio (406.783,8 euro). Così stabilisce il decreto ministeriale n. 467 del 23 dicembre 2021, pubblicato lo scorso 1° febbraio.

In base a quanto stabilito dallo Statuto della società, gli utili che derivano dalle attività da essa svolte possono essere distribuiti esclusivamente per la parte realmente conseguita e risultante dall’approvazione del bilancio.

Il risultato dell’esercizio 2020 ha evidenziato, a consuntivo, un utile da destinare al Ministero della cultura di 2.006.783,80 euro, al netto delle riserve di legge, come da delibera assembleare del 25 giugno 2021. Di questi due milioni, centomila euro sono stati finalizzati per il sostegno delle iniziative volte a celebrare il 150esimo anniversario della nascita di Grazia Deledda, come da decreto ministeriale 10 agosto 2021, registrato alla Corte dei Conti il 7 settembre 2021, pertanto la disponibilità residua relativa agli utili 2020 è risultata pari a 1.906.783,80 euro.

ALES S.p.A.

Ales – Arte Lavoro e Servizi S.p.A. è la società in house del MiC – che ne detiene il 100% del pacchetto azionario dal 2009 – istituita nel 1997 per lo svolgimento di attività di supporto alla conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale e in attività di supporto agli uffici tecnico-amministrativi del Ministero. Con la legge di stabilità 2016, è stata disposta la fusione per incorporazione della Società ARCUS – Società per lo sviluppo dell’arte, della cultura e dello spettacolo – nella società ALES, al fine di assicurare risparmi della spesa pubblica e di razionalizzare le società strumentali del Ministero. Secondo quanto stabilito dallo statuto societario, il MiC esercita i diritti di azionista secondo gli indirizzi stabiliti mediante la Direzione generale Bilancio, sul modello dell’in house providing. Proprio per questo, la società è soggetta all’attività di indirizzo e controllo analogo da parte della stessa direzione.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top