skip to Main Content

Pomigliano jazz compie 25 anni, un quarto di secolo di jazz in Campania. Dal 25 settembre al 3 ottobre il festival ideato e diretto da Onofrio Piccolo presenta sei giorni di grande musica con progetti inediti, produzioni originali e concerti in esclusiva, con alcuni tra i musicisti e amici che hanno fatto la storia della rassegna nata a Pomigliano d’Arco nel 1996. Il festival, programmato e finanziato dalla Regione Campania e dal Mibact, è organizzato dalla Fondazione Pomigliano Jazz con Scabec, in partenariato con l’Ente Parco nazionale del Vesuvio e i comuni di Pomigliano d’Arco e Avella. A inaugurare la 25esima edizione, venerdì 25 settembre, un concerto speciale dal titolo esplicativo: “Sconfinamento Sound” con Enzo Avitabile e l’Orchestra napoletana di jazz, diretta da Mario Raja. Un nuovo progetto live che ripercorre la fortunata carriera di Enzo Avitabile attraverso brani significativi, dialoghi, idiomi del mondo, canti devozionali e incontri che hanno segnato la sua vita-musica. In scaletta brani dello stesso compositore partenopeo, omaggi a James Brown e Pino Daniele, a Duke Ellington e ai grandi del jazz, a Sergio Bruni e a Luigi Lai. (segue)

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top