skip to Main Content

Dopo la fitta sessione di dirette social del progetto Next StArt, che ha tenuto in piedi lo spirito di Poietika durante il difficile lockdown degli scorsi mesi, Sonika Poietika si presenta rinnovata – dal 2 al 5 settembre a Campobasso a Palazzo Gil – e farà da ideale apripista alla sesta edizione di Poietika, che si terrà in ottobre con il tema “La parola al Sud”. L'edizione di quest’anno esplora le migliori espressioni della musica italiana d’autore, ospitando due vincitori del premio Tenco (Patrizia Laquidara e Cesare Basile) e tre finalisti dell’ultima edizione (Perturbazione, Maria Mazzotta e Liana Marino) insieme all’accordionist Pietro Roffi, che ha recentemente inciso la colonna sonora del Pinocchio di Matteo Garrone scritta da Dario Marianelli, candidata al David di Donatello. I quattro giorni saranno anche il palcoscenico per le cantautrici molisane Alessia D’Alessandro, Luci e la stessa Marino. In programma anche quattro presentazioni di libri (ingresso gratuito) che proporranno storie legate a miti indiscussi come Pino Daniele (Carmine Aymone) e anomali fenomeni musicali e mediatici come Liberato (Gianni Valentino), fino alla scoperta della musica migrante (Luca D'Ambrosio) e al racconto della difficile ma orgogliosa esperienza dell’amore saffico nel profondo Sud (Bianca Favale).

Il 10 ottobre Campobasso ospiterà una star internazionale, straordinaria interprete della canzone portoghese nel mondo: Teresa Salgueiro, celebre voce dei Madredeus. Per lei sarà un sospiratissimo ritorno in Molise dopo 25 anni, quando suscitò emozione nel pubblico del Teatro Savoia con i brani della colonna sonora di Lisbon Story di Wim Wenders. I concerti di Sonika Poietika si svolgeranno nel rispetto della normativa sulla sicurezza Anticovid.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top