skip to Main Content

L’Aquila e il suo territorio raccontati in un video dagli aquilani. Così il capoluogo d'Abruzzo, candidato a Capitale italiana della cultura per 2022, racconta attraverso volti e voci il percorso del territorio verso la ricostruzione e la candidatura, esprimendo compiutamente le ragioni dell’affidabilità storica, culturale, scientifica e in termini di sicurezza. Il valore storico e culturale dell’Aquila emerge dal video in ogni suo passaggio, in particolare nella parte conclusiva dove la basilica di Santa Maria di Collemaggio – luogo da dove, alla fine di agosto del 1294, Papa Celestino V ha emanato la Bolla della Perdonanza, primo Giubileo della storia e oggi patrimonioimmateriale culturale dell’umanità Unesco, e il cui restauro ha ottenuto il premio European Heritage Award-Europa Nostra Award 2020 – viene focalizzata sia con le immagini della devastazione prodotta dal sisma del 2009, sia con quelle del restauro completato e della sua riapertura, a significare una sorta di parallelo tra ricostruzione della comunità e ricostruzione delle strutture materiali.

“Il video raffigura compiutamente l’identità storica e culturale dell’Aquila e dell’Aquilano – commenta il sindaco Pierluigi Biondi – immortalando i suoi tesori d’arte, molti dei quali recuperati in sicurezza dopo il terremoto di 12 anni fa, e lasciando agli aquilani la spiegazione di questi valori. Il tutto grazie alla disponibilità di gente impegnata in vari settori della società civile, cittadini, a conferma che quella aquilana è una candidatura di comunità”. 

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top