skip to Main Content
"Vogliamo farlo decidendo insieme agli operatori, ascoltando i loro consigli e lavorando insieme". Rispetto alla rimodulazione dei contributi al cinema, ha aggiunto il ministro, “nell’area dei selettivi abbiamo previsto uno stanziamento consistente di 52 milioni di euro per quei prodotti televisivi e cinematografici che vogliono raccontare la storia di personaggi dell’identità nazionale”

“Il cinema è la più alta espressione di cultura contemporanea oggi, quella che più immediatamente si avvicina alle persone. Noi vogliamo riconoscerne l’importanza e il valore anche con il doveroso massimo sostegno da parte dello Stato perché dal cinema promana un’importante filiera industriale che crea tanta occupazione qualificata”...

Per visualizzare l’articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all’indirizzo marketing@agenziacult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgenziaCULT registrati alla Newsletter settimanale gratuita.

Password dimenticata?

Non hai un account? Scrivici per informazioni sui nostri abbonamenti o registrati alla newsletter gratuita settimanale.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top