skip to Main Content
Il testo, che passa ora alla Camera, contiene interventi sulla Soprintendenza Speciale e la partecipazione dell’Italia alla Fiera del libro di Francoforte del 2024

Via libera dall’Aula del Senato, con 179 voti favorevoli e 22 contrari, alla fiducia posta dal governo sul decreto “Ulteriori misure urgenti per l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza” (cosiddetto Dl Pnrr 2). Il provvedimento passa ora alla Camera per essere convertito in legge entro il 29 giugno. Nel testo sono contenute alcune norme riguardanti gli interventi del Pnrr di competenza del Ministero della Cultura.

BENI ECCLESIASTICI

Per finalità acceleratorie e di semplificazione, gli enti ecclesiastici e le diocesi titolari dei beni interessati da interventi di recupero finanziati con risorse del Pnrr possono essere identificati quali soggetti attuatori esterni, fermo restando il rispetto della normativa vigente in materia di contratti pubblici. Gli interventi saranno altresì realizzati secondo modalità stabilite con apposito atto adottato dal soggetto pubblico titolare dell’intervento e a seguito dell’assunzione di specifici obblighi nei confronti del medesimo ivi previsti.

TUTELA DEI BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI

Sono attribuite alla Soprintendenza speciale per il Pnrr le funzioni di tutela dei beni culturali e paesaggistici con riferimento agli interventi previsti dal Piano di investimenti strategici su siti del patrimonio culturale, edifici e aree naturali, compreso nel Piano nazionale per gli investimenti complementari al Pnrr, anche nel caso in cui si tratti di interventi non sottoposti a VIA (Valutazione di impatto ambientale).

FIERA DEL LIBRO DI FRANCOFORTE 2024

Nel 2024 l’Italia parteciperà quale paese ospite d’onore alla Fiera del libro di Francoforte. Lo scorso marzo il Consiglio dei Ministri ha deliberato la nomina di Ricardo Franco Levi a Commissario straordinario del Governo per il coordinamento delle attività connesse alla partecipazione del nostro Paese all’evento. Il decreto Pnrr 2 intesta al Commissario straordinario del Governo una apposita contabilità speciale presso la tesoreria statale, entro cui confluiscono tutte le risorse destinate alla partecipazione dell’Italia alla Fiera del libro di Francoforte del 2024.

FUNZIONI DELLA SOPRINTENDENZA SPECIALE PNRR

Sono estese le funzioni di tutela dei beni culturali e paesaggistici della Soprintendenza speciale per il Pnrr anche ai casi in cui tali beni siano interessati dagli interventi previsti dal Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima (PNIEC) sottoposti a VIA in sede statale oppure rientranti nella competenza territoriale di almeno due uffici periferici del Ministero della Cultura. Tale estensione si applica anche ai procedimenti in corso.

Back To Top