skip to Main Content

“Siamo rimasti un po’ perplessi per quanto riguarda l’articolo che reinserisce i siti specifici: l’articolo 5, comma 4 ci sembra improprio anche perché tutti i problemi che stiamo vivendo dal 2013 a oggi è dovuto proprio ai siti specifici”. Lo ha detto Simone Fiderigo Franci, presidente di Gti (Guide turistiche italiane), intervenendo in audizione presso la commissione Industria e turismo del Senato sul ddl “Disciplina della professione di guida turistica”. “Per noi lo scoglio più grosso è proprio quello dei siti specifici, è un punto fondamentale e continuiamo a batterci per la guida nazionale”.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top