skip to Main Content

Si è conclusa ieri con il suggestivo omaggio al Maestro Ennio Morricone, scomparso recentemente e cittadino onorario dell’Aquila, la 726esima Perdonanza Celestiniana. Il concerto “L’Aquila per Ennio Morricone” ha visto salire sul palco del Teatro del Perdono l’Orchestra ”Roma Sinfonietta” il “Nuovo Coro Lirico Sinfonico Romano” e la voce solista Vittoriana De Amicis, diretti dal M° Andrea Morricone. L’evento di una potenza emozionale unica è stato introdotto dalla giornalista del TG1 Emma D’Aquino. 

L’Aquila si conferma città della “rinascita” e della “ripartenza”, mai come quest’anno la Perdonanza Celestiniana, la prima sotto il fregio UNESCO, è stata veicolo non solo di grandi appuntamenti con la storia, ma soprattutto di un messaggio di speranza e positività verso il futuro. Un cartellone di eventi straordinario, che ha portato nel capoluogo abruzzese artisti eccezionali, uniti in un abbraccio virtuale a tutto il mondo.

Il 23 Agosto lo spettacolo “Un Canto per la Rinascita d’acqua e di pietra” una grande serata di musica e parole ideata dal Maestro Leonardo De Amicis e scritta con Paolo Logli. Sull’imponente palco del Teatro del Perdono insieme all’orchestra del Conservatorio Alfredo Casella e alla corale Gran Sasso, diretti dal M° De Amicis, tanti artisti straordinari come Loredana Bertè, Fausto Leali, Marco Masini, Ron, Alberto Urso, Leo Gassman, Alessia Giangiuliani e Giorgio Pasotti; alla conduzione per il terzo anno Lorena Bianchetti.  Il 24 in Piazza Duomo l’appuntamento “In punta di piedi tra arte e territorio”. L’evento, nato all’Aquila dal Centro Danza Art Nouveau di Ornella Cerroni, con la partecipazione straordinaria di Rebecca Bianchi (Etoile del Teatro dell’Opera di Roma). (segue)

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top