skip to Main Content
"Bunker 1944" intende recuperare, valorizzare, mettere in rete e rendere fruibili alcuni rifugi antiaerei della Lombardia per farli conoscere da vicino e provare a immedesimarsi in chi durante la guerra, tra paure, ansie e timori di perdere tutto, scendeva quei centoventi gradini per raggiungere un luogo fatto di cemento armato, freddo, spoglio e sopravvivere ai bombardamenti

Il 25 e 26 novembre aprono eccezionalmente al pubblico con visite guidate i bunker antiaerei della 2° guerra mondiale di Ponte San Pietro, in provincia di Bergamo; di Sesto San Giovanni, in provincia di Milano e quelli di Brescia. L’iniziativa, parte del progetto “Bunker 1944”, organizzata con il contributo della Regione Lombardia, ...

Per visualizzare l’articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all’indirizzo marketing@agenziacult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da Agenzia CULT registrati alla Newsletter settimanale gratuita.

Password dimenticata?

Non hai un account? Scrivici per informazioni sui nostri abbonamenti o registrati alla newsletter gratuita settimanale.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top