skip to Main Content

Saranno 250 i relatori – dall’Italia e dall’estero – che animeranno la XIX edizione di ‘Lubec – Effetto cultura’ che si terrà a Lucca il 28 e 29 settembre. Si tratta del numero più alto di relatori dalla prima edizione. Lo ha annunciato Gaetano Scognamiglio, presidente di PromoPa, intervenendo alla conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2023. Per Scognamiglio, l’appuntamento del 2023 rappresenta “un’occasione per presentare approfondimenti nel settore culturale con ricerche originali in coerenza con la missione della Fondazione PromoPa: una sui luoghi storici che affronta le problematiche emerse nell’attuazione del Pnrr, un’altra, realizzata da Francesca Velani, sulle nuove competenze nel settore culturale promossa dal settore cooperativo e una realizzata internamente su una lettura trasversale dei fondi europei per individuare quali sono quelli destinati alla cultura”. Scognamiglio – che ha sottolineato il contributo essenziale per la realizzazione della manifestazione del ministero della Cultura e della Regione Toscana – ha poi evidenziato la presenza, per una lectio magistralis, di Stefano Zamagni sul tema “cultura e culture per un rinascimento europeo” che prende le mosse da un intervento del presidente della Repubblica Sergio Mattarella che, qualche mese fa, aveva parlato proprio della cultura come fondamento del rinascimento europeo.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top