skip to Main Content

Le grandi mostre, le nuove collezioni del Museo che cambia, il dialogo con il territorio, le tendenze più aggiornate degli studi di settore: saranno tanti i temi  approfonditi nella ventiseiesima edizione degli “Incontri di archeologia”. “Il Mann riparte con gli Incontri del giovedì, cosciente dell'importanza di valorizzare la ricerca scientifica e di comunicare in forma corretta le grandi novità dell'archeologia mondiale”, commenta il direttore Paolo Giulierini: la storica rassegna, a cura dei Servizi Educativi (responsabile: Lucia Emilio), creerà diverse finestre di approfondimento per provare a “guardare da vicino” l'arte antica.  Sarà proprio il direttore a dare il via alla programmazione degli eventi: giovedì 15 ottobre (alle 16), collegandosi alla grande esposizione in calendario al Mann, Paolo Giulierini parlerà di “Previsioni bestiali: leggere il futuro dal volo degli uccelli nel mondo etrusco”; e sarà sempre il direttore, nel cuore della primavera del prossimo anno, ad unire “I giochi gladiatori e il mondo etrusco” (21 aprile, alle16), per rintracciare il fil rouge tra i due grandi eventi culturali della stagione 2020/2021 del Mann. (segue)

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top