skip to Main Content

Non solo lectiones, ma anche occasioni per riflettere sul dialogo tra le arti: sarà inserita nell'ArcheoCineMann la proiezione di “Stonehenge” di N. Gilliam Smith​ (3 dicembre), mentre “Il Vaso del caos” di Giovanni Greco (17 dicembre) sarà un istrionico omaggio a Pirandello e Camilleri. Uno sguardo alle nuove collezioni per concludere la rassegna in maggio, svelando al pubblico anche alcuni reperti che saranno oggetto di riallestimento: giovedì 6, Carmela Capaldi si occuperà di statuaria campana, mentre il 13 sarà la volta di Maralucia Giacco con il focus sulle collezioni pompeiane. Da ottobre a maggio, saranno in programma anche gli appuntamenti del ciclo “Fatti mandare al Mann” nell'ambito delle attività “Mann for kids”: ogni terza domenica del mese,  i più piccoli scopriranno il Museo, partendo dal racconto delle collezioni e delle grandi mostre. Primo incontro, dedicato agli Etruschi, il 18 ottobre; come ogni anno, non mancheranno il safari fotografico, l'evento baby per bimbi di 3/4 anni, i laboratori Stop Motion con la Scuola Italiana di Comix; continuano, inoltre, le proposte culturali ad hoc destinate ai minori a rischio e targate “Mann per il sociale”.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top