skip to Main Content
Le risorse derivano da quota parte delle finanze del Fondo emergenza spettacolo, cinema e audiovisivo, istituito con il DL Cura Italia
Spettacolo, Catalfo (M5S)-Rampi (Pd): Servono Risorse Per Lavoratori E Imprese
Spettacolo, Catalfo (M5S)-Rampi (Pd): Servono risorse per lavoratori e imprese

Stanziati 13.600.000 euro per il 2021 a favore del Fondo per lo sviluppo degli investimenti nel cinema e nell’audiovisivo, istituito con la Legge Cinema (L. 220/2016). Le risorse derivano da quota parte delle finanze del Fondo emergenza spettacolo, cinema e audiovisivo, istituito con il Decreto legge Cura Italia (articolo 89 del Dl. 18/2020). A stabilirlo il decreto ministeriale n. 459 del 21 dicembre 2021, a firma del Ministro della Cultura Dario Franceschini. Le risorse vengono trasferite sul capitolo 8599, pg. 2, nell’ambito del centro di responsabilità 11 – Direzione generale Cinema e Audiovisivo dello stato di previsione del MiC.

IL FONDO EMERGENZA SPETTACOLO, CINEMA E AUDIOVISIVO

Al fine di sostenere i settori dello spettacolo, del cinema e dell’audiovisivo a seguito delle misure di contenimento del COVID-19, nello stato di previsione del MiC, il Decreto Legge Cura Italia ha istituito due Fondi, uno di parte corrente e l’altro in conto capitale, per le emergenze nei settori dello spettacolo e del cinema e audiovisivo. I Fondi prevedevano una dotazione complessiva di 130 milioni di euro per il 2020, di cui 80 milioni di euro per la parte corrente e 50 milioni di euro per gli interventi in conto capitale.

Back To Top