skip to Main Content

La “Crocifissione con la Vergine, la Maddalena e i Santi Giovanni e Vito”, dipinta da Benvenuto Tisi detto il Garofalo nel 1522, il dipinto olio su tela di Carlo Bonomi che raffigura “San Bruno in preghiera con altri monaci” lasceranno i depositi della Pinacoteca di Brera per essere esposti alla Pinacoteca Nazionale di Ferrara, il territorio per il quale erano stati concepiti intorno al XVII sec. Altri due dipinti del XVI sec del Garofalo partiranno invece dai depositi della Galleria Borghese per integrare la collezione permanente del Museo Archeologico Nazionale di Ferrara. E’ quanto prevede il progetto “Cento opere tornano a casa”, lanciato dal Ministero della Cultura e fortemente voluto dal ministro Dario Franceschini, per promuovere e valorizzare il patrimonio storico artistico e archeologico italiano conservato nei depositi dei luoghi d’arte statali.

Back To Top