skip to Main Content
ICOM Italia, Wikimedia Italia e Creative Commons Italia promuovono due premi: uno dedicato ai Musei, uno dedicato alla ricerca

ICOM Italia promuove, con il sostegno di Wikimedia Italia e in collaborazione con Creative Commons Italia, due premi Open Culture Italia 2022. L’iniziativa si sviluppa in un contesto di grande fermento e di interesse sul tema dell’open access, per le opportunità di accessibilità e riuso date dalla condivisione di immagini e di dati in pubblico dominio del patrimonio culturale sul web.

ICOM Italia si è fatta promotrice a livello italiano ed europeo di un’azione congiunta per la comprensione del tema, grazie ad un’importante ricerca portata avanti dal Gruppo di Lavoro Digital Cultural Heritage, con il coinvolgimento di esperti nazionali e internazionali, che ha presentato le opportunità e i limiti normativi legati al riuso e alla divulgazione di riproduzioni digitali in pubblico dominio in rete, in una pubblicazione in lingua italiana e inglese “FAQ Diritto d’autore, copyright e licenze aperte per la cultura nel web. 100 domande e risposte per musei, archivi e biblioteche”, presentate anche in un doppio appuntamento nel marzo del 2021 “Copyright e licenze aperte per la cultura nel web”.

MUSEI

Il Premio Museo Open Culture Italia 2022 è dedicato ai progetti di valorizzazione del patrimonio tramite l’adozione di strumenti per il pubblico dominio e di licenze Open Access. È indirizzato a tutti i musei italiani che abbiano realizzato dei progetti, pubblicati ed accessibili online, che prevedano l’adozione di strumenti e licenze CC per l’Open Access (Public Domain Mark, CC0, CC BY, CC BY-SA) allo scopo di favorire la condivisione di immagini e di dati in pubblico dominio. I progetti devono essere stati realizzati e pubblicati online tra il gennaio 2018 e il 10 aprile 2022.

Le candidature saranno valutate in base ai seguenti criteri:

  • presenza di una strategia Open Access pubblicata on line
  • valorizzazione da parte del museo del riuso dei contenuti realizzati dai cittadini
  • la previsione di azioni di monitoraggio del riuso dei contenuti
  • definizione di “Termini d’Uso” chiari per l’utenza, coerenti e compatibili con gli strumenti e le licenze adottate.

La Commissione di selezione è composta da Sarah Dominique Orlandi, Giuditta Giardini, Cristina Manasse, Anna Maria Marras, Mirco Modolo, membri del gruppo DCH Digital Cultural Heritage ICOM Italia;  Deborah De Angelis, Creative Commons Italia, DCH ICOM Italia; Lucia Marsicano, Wikimedia Italia; Margherita Sani, NEMO The Network of European Museum Organisations;  Martina Bagnoli, Gallerie Estensi; Chiara Veninata, ICCD – Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione,  ed esperto dell’Istituto Centrale per la Digitalizzazione del Patrimonio Culturale Digital Library.

RICERCA

Il Premio Ricerca Open Culture Italia 2022 è dedicato a pubblicazioni scientifiche, in lingua italiana o inglese, relative ai vantaggi dell’adozione di strumenti per il pubblico dominio e di licenze Open Access in ambito culturale. È indirizzato agli autori e alle autrici (o coautori/coautrici) di pubblicazioni edite tra gennaio 2018 e il 10 aprile 2022, che affrontino tematiche legate alle opportunità e ai vantaggi dell’adozione di strumenti Open Access per il rilascio o l’identificazione di contenuti culturali e creativi in pubblico dominio (Public Domain Mark, CC0, CC BY, CC BY-SA).

In sede di selezione delle candidature pervenute verranno considerate favorevolmente le pubblicazioni che dimostrano di analizzare le strategie di Open Access in rapporto ai seguenti parametri:

  • raggiungimento della sostenibilità economica;
  • rafforzamento dell’identità e delle strategie di comunicazione;
  • valutazione degli impatti dei progetti culturali;
  • benefici per l’attività di ricerca;
  • altre ricadute positive a lungo termine.

Le pubblicazioni saranno inoltre valutate in base ai seguenti criteri:

  • chiarezza ed organizzazione espositiva del contributo;
  • definizione degli obiettivi della ricerca;
  • grado di originalità e rigore metodologico;
  • risultati e correttezza delle conclusioni;
  • contributo al progresso della conoscenza nel settore;
  • potenziale impatto della ricerca – applicabilità dei risultati;
  • adeguatezza / completezza dei riferimenti.

La Commissione di selezione è composta da Sarah Dominique Orlandi, Giuditta Giardini, Cristina Manasse, Anna Maria Marras, Mirco Modolo, membri del gruppo DCH Digital Cultural Heritage ICOM Italia; Deborah De Angelis, Creative Commons Italia, DCH ICOM Italia; Lucia Marsicano, Wikimedia Italia, Enrico Bertacchini, Università di Torino; Pierluigi Feliciati, Università di Macerata; Thomas Margoni, Faculty of Law, KU Leuven.

Le candidature per entrambi i premi dovranno pervenire rispettivamente tramite la compilazione del form online presente sul sito di ICOM Italia, entro e non oltre il 15 aprile 2022 ore 24:00. La comunicazione di vincita verrà inviata al museo selezionato entro il 15 giugno 2022. La proclamazione del museo vincitore e dell’autore/autrice vincitore/vincitrice avrà luogo nel corso della cerimonia di premiazione prevista nel mese di luglio 2022.

Back To Top