skip to Main Content
I resti risultanti dalla selezione saranno assegnati ai primi degli esclusi previo accordo con Regioni e Comuni. Si cercano anche altri fondi per allargare ulteriormente la platea dei beneficiari

Sono 363,5 i milioni di euro assegnati a 207 progetti che i piccoli comuni sotto i cinquemila abitanti hanno presentato nell’ambito della Linea B “Progetti locali per la Rigenerazione Culturale e Sociale” nell’ambito dell’investimento Attrattività dei Borghi previsto dal Pnrr e che hanno ricevuto il finanziamento da parte del Ministero della Cultura. I progetti sono stati presentati da 289 comuni in forma singola o aggregata e oggi – come anticipato da Agenzia CULT – il MiC ha reso nota la lista dei ‘vincitori’.

Lo stanziamento complessivo previsto è di 380 milioni ma, per via dei resti (quasi 17 milioni), l’importo non è stato assegnato integralmente. Ora, a quanto apprende Agenzia CULT, sarà necessario sottoscrivere un accordo formale (che dovrebbe arrivare in tempi rapidi) tra Ministero, Regioni e Comuni per assegnare queste risorse ai primi degli esclusi. Con l’occasione, la volontà dei soggetti istituzionali coinvolti sarebbe quella – già espressa a gran voce da molti, a cominciare da Anci e dalla consigliera del ministro Ottavia Ricci – di reperire ulteriori fondi per finanziare i progetti migliori esclusi da questa prima selezione.

Back To Top