skip to Main Content
"Riportare la dotazione organica del Ministero oltre le 20.000 unità, sulla base delle necessità che si individueranno per il corretto funzionamento sia delle nuove strutture museali che del nuovo assetto negli uffici centrali del Ministero"

“Il prospetto di riorganizzazione, anticipato in parte dagli incontri di delegazione con il Capo di Gabinetto, è oggettivamente parziale, in quanto manca tutto l’articolato degli uffici di livello non generale, con i numeri esatti di quanti servizi per le DG, Soprintendenze, Archivi e biblioteche dirigenziali non generali saranno individuate. Abbiamo chiesto che ci sia un “governo”, da parte del centro, dei processi di riorganizzazione, non solo per la definizione della dotazione organica, ma anche per l’individuazione delle professionalità necessarie per il funzionamento degli istituti, con particolare attenzione alle realtà dove il personale sarà assegnato ad un nuovo istituto per accorpamento, scorporo e soprattutto soppressione, prevedendo una mobilità straordinaria”. Così i rappresentanti di Cisl Fp (Giuseppe Nolè e Valentina Di Stefano) e di Flp (Rinaldo Satolli) commentano lo schema di sintesi del nuovo regolamento di organizzazione del MiC. “È necessario poi – aggiungono – un confronto di merito sulle indennità di posizione di tutti i dirigenti, per i quali è necessario avere maggiori rassicurazioni sugli aspetti stipendiali. Le novità organizzative che verranno introdotte ci hanno spinto a richiedere, con maggiore forza, un ulteriore impegno da parte del vertice politico ritenendo indispensabile, aumentare la dotazione organica di diritto del Ministero, attualmente di 18.854 unità per il personale del comparto, a cui vanno aggiunte le 100 elevate professionalità ed il personale dirigente. Siamo sempre stati convinti che le progressive riduzioni d’organico operate dell’ultimo decennio siano state deleterie per questo Ministero e pertanto abbiamo chiesto che si lavori, nella successiva norma, per riportare la dotazione organica del Ministero oltre le 20.000 unità, sulla base delle necessità che si individueranno per il corretto funzionamento sia delle nuove strutture museali che del nuovo assetto negli uffici centrali del MiC”, concludono i rappresentanti sindacali.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top