skip to Main Content
Ogni prima domenica del mese, i musei, parchi archeologici e luoghi della cultura statali garantiranno l’accesso gratuito a tutti i visitatori
Caserta, Pubblicato Da Invitalia Bando Per Progettazione Integrata "Reggia In Arte E Design"

Dal 3 aprile ripartono le domeniche gratuite nei musei e nei luoghi della cultura statali italiani. Con la conclusione dello stato di emergenza, il ministero della Cultura ha deciso di far ripartire l’iniziativa che era stata sospesa all’inizio del 2020. Da aprile, quindi, ogni prima domenica del mese, i musei, parchi archeologici e luoghi della cultura statali garantiranno l’accesso gratuito a tutti i visitatori “che potranno così tornare a beneficiare di un’iniziativa unica per favorire la conoscenza del patrimonio culturale italiano”, spiegano dal MiC.

Anche le visite durante le domeniche gratuite, come quelle che si svolgeranno durante gli ordinari giorni di visita, dovranno avere luogo nel pieno rispetto delle nuove misure di sicurezza previste dal citato Decreto.

LE REAZIONI

La decisione di riprendere le domeniche gratuite al museo non ha trovato tutti concordi. In particolare i sindacati hanno manifestato “profonde perplessità” per il ripristino dell’iniziativa soprattutto “per la tempistica definita dalla DG Musei, in considerazione dell’andamento epidemiologico ancora in atto nel nostro paese ed anche in riferimento alle necessità organizzative degli Uffici interessati, reputando del tutto insufficiente lo strettissimo tempo a disposizione per organizzare le aperture gratuite, con il necessario mantenimento di adeguate misure di sicurezza per lavoratori e utenti”.

NUOVE REGOLE

Dal 1° aprile per accedere a monumenti, musei, gallerie, parchi, giardini monumentali dello Stato non sarà più richiesto il possesso del green pass rafforzato, né di quello base, mentre resterà l’obbligo di utilizzo di mascherine chirurgiche. (Consulta le nuove disposizioni).

I LUOGHI

Alcune sedi sono visitabili solo su prenotazione. Il Ministero della Cultura consiglia di consultare le schede di dettaglio prima di programmare la visita su https://cultura.gov.it/domenicalmuseo.

Back To Top