skip to Main Content
Sangiuliano ha concluso il suo intervento tra la commozione lasciando spazio a un suo ricordo personale: “Da quando è mancato Pinuccio Tatarella io ho posseduto molti telefoni. Su ogni telefono ho riporto il suo numero quasi dovessi ancora chiamarlo per chiedergli consiglio”.

“Il fatto che Tatarella sia ancora il convitato di pietra di tante discussioni sulle riforme istituzionali, sul Mezzogiorno, sul dato culturale della destra italiana sta a significare la consistenza del suo personaggio. Infatti – citando gli storici Braudel e René Rémond – ‘la consistenza di un personaggio va valutata con la prosp...

Per visualizzare l’articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all’indirizzo marketing@agenziacult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgenziaCULT registrati alla Newsletter settimanale gratuita.

Password dimenticata?

Non hai un account? Scrivici per informazioni sui nostri abbonamenti o registrati alla newsletter gratuita settimanale.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top