skip to Main Content

L’inestimabile patrimonio grafico degli Uffizi non sarebbe lo stesso oggi senza il coraggio dei valorosi soprintendenti che, nello scorso secolo, riuscirono a trarlo in salvo e mantenerlo intatto attraverso due guerre mondiali e innumerevoli avversità. È quanto racconta, nel libro “Storia di una collezione” (Edifir – Edizioni Firenze) la ...

Per visualizzare l’articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all’indirizzo marketing@agenziacult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da Agenzia CULT registrati alla Newsletter settimanale gratuita.

Password dimenticata?

Non hai un account? Scrivici per informazioni sui nostri abbonamenti o registrati alla newsletter gratuita settimanale.

Back To Top