skip to Main Content

A pochi giorni dal lancio della convenzione Tular Rasnal. Etruschi senza confini, il Museo nazionale etrusco di Villa Giulia riceve un prestigioso riconoscimento attraverso il patrocinio dell’Anci, l’organismo che rappresenta più di settemila comuni italiani e che, in linea con la sua missione istituzionale, si impegna a favorirne lo sviluppo e il dialogo nel rispetto di valori identitari condivisi. La convenzione consente ai cittadini dei comuni aderenti di beneficiare di riduzioni sul costo del biglietto e sulle formule di abbonamento al Museo nazionale etrusco di Villa Giulia. Nessun costo a carico degli Enti sottoscrittori se non l’impegno di promuovere l’iniziativa attraverso momenti di divulgazione e confronto a scala locale e nazionale, anche in collaborazione con il Museo. E così i Comuni rispondono positivamente e le prime sottoscrizioni sono già sul tavolo come quelle dei comuni di Tuscania e Volterra. Con il suo sostegno, l’Anci dimostra di condividere pienamente gli ambiziosi obiettivi della convenzione: promuovere su tutto il territorio nazionale i valori identitari della cultura etrusco-italica, nelle sue espressioni materiali e immateriali e rendere i cittadini parte attiva della valorizzazione del proprio patrimonio culturale. (segue)

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top