skip to Main Content

Il “grido di dolore” di due noti artisti napoletani, Pietro Loffredo e Nando Calabrese, che attraverso l’arte denunciano le violenze di cui sono vittime ogni giorno le donne: donne di ogni cultura, etnia, estrazione sociale, accomunate da storie spesso simili. Donne comuni, come i volti che scorrono in mostra, noti o sconosciuti. La mostr...

Per visualizzare l’articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all’indirizzo marketing@agenziacult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgenziaCULT registrati alla Newsletter settimanale gratuita.

Password dimenticata?

Non hai un account? Scrivici per informazioni sui nostri abbonamenti o registrati alla newsletter gratuita settimanale.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top