skip to Main Content
All’ottava votazione, il Parlamento in seduta comune ha votato per una riconferma del Capo dello Stato uscente, che ha ottenuto 759 voti

Sarà ancora Sergio Mattarella il presidente della Repubblica italiana. All’ottava votazione, il Parlamento in seduta comune ha votato per una riconferma del Capo dello Stato uscente, che ha ottenuto 759 voti. L’apertura per un bis di Mattarella era arrivata in mattinata con l’intesa raggiunta nel vertice di maggioranza, alla fine di una settimana di estenuanti trattative e veti incrociati. A sbrogliare la matassa c’ha pensato il presidente del Consiglio, Mario Draghi, sceso in campo per mediare proprio sulla rielezione di Mattarella e sbloccare l’impasse. Dopo i diversi nomi annunciati e poi subito “bruciati” (quelli più accreditati, oltre al premier erano Elisabetta Alberti Casellati, Pier Ferdinando Casini, Elisabetta Belloni, Sabino Cassese) le trattative tra i partiti avevano infatti subito un nuovo stop mentre in Aula Mattarella incassava sempre più voti nonostante le indicazioni dei leader: 166 alla quarta votazione, 336 alla sesta, 387 alla settima, fino ad arrivare all’ultima, quella decisiva, che ha visto i grandi elettori votare per un Mattarella bis.

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top