skip to Main Content

Pubblicato i decreti ministeriali che recano misure di sostegno a favore della tutela e della fruizione dei siti e degli elementi italiani inseriti nella lista del patrimonio mondiale e sottoposti alla tutela dell’Unesco. Si tratta di 591.400 euro a favore di un totale di 8 tra siti ed elementi. Le risorse provengono da due diversi capitoli di spesa del bilancio di previsione del Ministero della Cultura. Il primo è il capitolo 7305 – Interventi per i servizi di assistenza ai siti italiani posti sotto la tutela dell’Unesco – dell’esercizio finanziario 2021. Il secondo capitolo è il 1442 – Somme occorrenti per misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani di interesse culturale, paesaggistico e ambientale, inseriti nella “Lista del patrimonio mondiale”, posti sotto la tutela dell’Unesco – dello stesso esercizio finanziario.

LE RISORSE A 5 ELEMENTI UNESCO

Uno dei due decreti ministeriali approvati (DM 454/2021) finanzia cinque elementi Unesco che ricevono finanziamenti per un totale di 478.900 euro. L’elenco degli interventi finanziati, i beneficiari e l’ammontare dei contributi sono riportati nella tabella A dell’atto. Per ciascun intervento, si legge nel documento, il Segretariato generale provvederà a disporre l’erogazione del finanziamento a favore dei beneficiari, sulla base delle verifiche tecnico-amministrative sullo stato di avanzamento attestato e documentato dal soggetto referente.

La cifra più alta concessa, pari a 100 mila euro, va al Saper fare Liutario di Cremona con il progetto “Il saper fare liutario cremonese: storia, tecniche costruttive, testimonianze e identità”. Sono invece 99.900 euro le risorse che vanno alla Pratica agricola della Vite ad alberello di Pantelleria per il progetto “Laboratorio Permanente del Paesaggio di Pantelleria e documento preliminare del Piano di Gestione”. All’Opera dei Pupi Siciliani e al progetto “L’opera dei pupi siciliani: pianificazione strategica, trasmissione, valorizzazione” vanno 99 mila euro mentre i progetti “Salvaguardia, trasmissione e valorizzazione dell’Arte Musicale del Corno da Caccia” dell’Arte Musicale del Corno da Caccia e “Alpinismo: ama, rispetta, comunica” de L’Alpinismo ricevono 90 mila euro.

LE RISORSE A FAVORE DEI SITI UNESCO

Sono tre gli interventi finanziati a favore dei siti Unesco, secondo quanto previsto dal decreto ministeriale n. 453/2021. Le risorse stanziate sono pari a 112.500 euro. Come per il precedente decreto, anche in questo caso, per ciascun intervento il Segretariato generale provvederà a disporre l’erogazione del finanziamento a favore dei beneficiari sulla base delle verifiche tecnico-amministrative sullo stato di avanzamento attestato e documentato dal soggetto referente.

Vengono finanziati: il progetto “Valorizzazione dei collegamenti tra sito e buffer zone: proseguo dei lavori di pulizia dei sentieri ” per il sito Portovenere, Cinque Terre e Isole Palmaria, Tino e Tinetto (58.500 euro), il progetto “Museo dei Paesaggi Vitivinicoli del Piemonte: Langhe‐Roero e Monferrato” per il sito Paesaggi vitivinicoli del Piemonte: Laghe-Roero e Monferrato (34.200 euro) e il progetto “Per un museo sempre più aperto ai visitatori e sempre più partecipato alla comunità” del sito Crespi d’Adda (19.800 euro).

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top