skip to Main Content
POLITICHE PER LA CULTURA | Hangar Piemonte

L’immagine algoritmica e l’estetica dell’invisuale

Le immagini algoritmiche sostituiscono la precedente logica del passaggio lineare dell'informazione visiva da un trasmettitore a un ricevitore con una logica di estrazione ed elaborazione di dati di varia origine che si traducono solo parzialmente in oggetti visibili. Il risultato è una logica e un’estetica dell’"invisibile" che costituisce una caratteristica saliente di molte pratiche di immagine contemporanee. Una riflessione che si inserisce all’interno della collaborazione editoriale con Hangar Piemonte sulla tematica del “Digitale”, curata dal Meet Digital Culture Center di Milano

© AgenziaCULT - Riproduzione riservata

Back To Top