skip to Main Content

Strati della Cultura 2021 – Arci più di prima: torna l’appuntamento nazionale che l’Arci organizza dal 2007 per confrontare le proprie proposte sulla ‘promozione culturale’ con il mondo delle istituzioni, della politica, della cultura. La XIV edizione di Strati della Cultura si svolgerà in presenza a Parma, dal 2 al 4 dicembre, e sarà dedicata alla ripartenza, da tutti i punti di vista. Strati della Cultura 2021 affronta molti degli aspetti che saranno centrali per un rilancio del non profit culturale, dei circoli associativi, della progettualità con gli attori pubblici e privati. Tre giorni di incontri, approfondimenti e proposte per riscoprire il ruolo di attivatore sociale della Cultura attraverso quei presidi indispensabili per continuare a prendersi cura delle nostre comunità, per tenere vivi luoghi di sperimentazione, di azione e di partecipazione attiva alla vita pubblica, dando spazio di volta in volta alle Scintille, rappresentate dai tanti progetti Arci legati a questi temi.

Con Ripartire dai margini, rigenerare le periferie e le aree interne, verrà ripreso il percorso sulla Rigenerazione Urbana. “In questi ultimi anni l'Arci – sottolinea in una nota – ha cercato di inquadrare in maniera teorica e pratica l'ambito della rigenerazione urbana e territoriale da una prospettiva legata al radicamento e alla promozione sociale, cercando di analizzare nello specifico il ruolo dei presidi socio-culturali nelle aree marginali. Nuovi Centri Culturali dell’Arci: per un nuovo modello generativo sarà l'occasione per riflettere sulla evoluzione degli Spazi per la Cultura. Luoghi di sperimentazione e di aggregazione sociale, dove pratiche mutualistiche convivono e si intrecciano con progetti di promozione della cultura e della creatività. La pandemia ha messo in grave difficoltà questi spazi ma ci ha dato la possibilità di misurare quanto i circoli Arci siano importanti per la loro comunità e quanto siano riusciti a rinnovarsi e immaginare nuovi modelli generativi. Approfondiremo il rapporto del Contemporaneo con lo spazio pubblico – Pratiche contemporanee e sfera pubblica. Il ruolo dell'Arci – per riflettere su quali pratiche sono in grado di permeare davvero i quartieri e le comunità dei linguaggi del contemporaneo e come l'Arci può agire per ricucire i divari di accesso al contemporaneo. Torneremo ad occuparci de L’Insegnamento pratico della Musica nell’Arci, che ha sempre avuto un ruolo centrale per la promozione culturale e l’accesso alla creatività delle persone di tutte le età”. (segue)

Back To Top